best offline web page building software download

PARROCCHIA di SANTA MARIA MADDALENA di CENERENTE

 La parrocchia di Santa Maria Maddalena di Cenerente ha origini antichissime, la prima notizia certa risale al 1364, anno in cui, durante la guerra tra Pisa e Firenze, il territorio viene devastato dalle milizie pontificie della Compagnia Bianca del Marchese Giovanni di Monferrato.
Il nome di "Cenerente" appare nel 1435 nella "Storia di Perugia" del Pellini.
Nel 1559 risulta unita alla parrocchia di Santa Firmina (la "Pievuccia" di Monte Tezio), ma già nel 1577 assume centralità divenendo la chiesa nella quale si battezzano anche i parrocchiani di Canneto, Capocavallo e S.Lorenzo della Rabatta. Si hanno notizie di un'altra chiesa piuttosto antica, intitolata a San Martino, della metà del 1300, ma già in rovina nel XVIII secolo. Tra il 1897 e il 1989 è attiva la Compagnia del Santissimo Sacramento e dal 1924 al 1939 l'Associazione Figlie di Maria (Congregazione del Carmine).
La ricorrenza più importante che si festeggia in questa parrocchia è la festa giubilare del SS.Crocefisso (ogni 25 anni) le cui notizie più certe risalgono al 1891, poi 1921, 1950, 1975, 2000. Memorabile la celebrazione del 1975 quando i bordi delle strade di Cenerente, su idea e direzione di Simona Bellini, si riempirono di multicolori "fiori di stoffa" alti un metro e mezzo, talmente belli che alla fine della festa non ne era rimasto neppure uno, tutti trafugati dai soliti "italiani" (non di Cenerente).
(foto Claudio Maccherani, 2012)